Weblogic

Home Chi siamo Franco Romanò
Franco Romanò
Redattore

Contatto

Informazioni: Franco Romanò è nato e vive fra Milano e Roma.
Come poeta è presente nelle seguenti antologie:
- ‘Tarde tranquila casi’, omaggio alla poesia di Antonio Machado, a cura di Pablo Avila per l’editore Bulzoni;
- 'La traccia e il verso' a cura di Alberto Cappi per l'editore 'Tracce';
- 'Poeti degli anni 90' con presentazione di Guido Oldani, edita dalla rivista 'Poiesis'.
- 'Poesie contro guerra'. A cura di Antonella Doria. Edizioni 'Punto rosso'.
Nel 1994 un breve racconto testimonianza dal titolo 'Quei solitari percorsi nell'antro metropolitano' è stato pubblicato dal quotidiano 'L'Unità' e successivamente incluso nella raccolta 'Nei luoghi di Milano', edito come inserto dallo stesso giornale, a cura di Giampiero Comolli.
Nel 1995 ha pubblicato la raccolta di poesie ‘Le radici immaginarie’ per l’editore Campanotto. Nel 1996 ha pubblicato la raccolta di racconti brevi ‘Figure’ per l’editore svizzero ‘Il gatto dell’ulivo.’
Dal 1997 al 2000 ha tenuto una trasmissione culturale dal titolo ‘I viaggi di Gulliver’ insieme a Marilena Giaimis, per l’emittente bresciana e milanese ‘Radio Onda d’Urto’.
Nel 1999 e nel 2000 ha partecipato alla rassegna nazionale di poesia 'Altramarea', di Lerici e Tellaro. Nel 2001 ha partecipato a 'Festa della Primavera', a cura di Tomaso Kemeny, presso i giardini Malaspina di Pavia.
Nel giugno del 2001 ha pubblicato la plaquette di poesia 'Piccoli dilemmi quotidiani', 'Signum edizioni d'arte', collana dei numeri, a cura di Claudio Granaroli.
Per quanto riguarda il lavoro critico, oltre agli interventi sulle riviste 'Il Segnale' 'Poiesis' e 'La clessidra', 'Hebenon', ‘La mosca di Milano’ ‘Polimnia’, dedicati in primo luogo alla poesia contemporanea. È presente nella terza (anno 2000) e quarta (anno 2002) edizione dell'Annuario di Poesia Crocetti, a cura del poeta Guido Oldani con un saggio sull'influenza di Eliot sulla poesia italiana.
Il numero 26-27 (luglio 2000) della rivista 'Testuale' ospita un suo saggio sul poeta statunitense Wallace Stevens.
Dal 2002 collabora alla rivista ‘Costruzioni psicanalitiche’
Nel maggio del 2003, per i tipi di Excogita di Luciana Bianciardi, ha pubblicato il romanzo ‘Lenti a distacco’, presentato alla Fiera del libro di Torino.
Nel 2003 ha fondato, insieme a Maria Caldei e a Beppe Mariano, la rivista di narrativa, cultura e critica letteraria ‘Il cavallo di Cavalcanti’, pubblicata ora dall’editore Azimut in una nuova edizione.
Nel 2004 ha partecipato a un convegno su ‘Le avventure di Pinocchio’ organizzato dalla Normale di Pisa. Nel 2005 ha pubblicato il romanzo ‘Sguardo di transito’ per Azimut di Roma, con prefazione di Guampiero Comolli. Un suo saggio è presente negli atti del convengo sulle nuove forme di totalitarismo, pubblicato da Bollati Boringhieri.
Un suo saggio dal titolo ‘Nel ventre del pescecane’ è pubblicato nel libro Pinocchio in volo fra immagini e letterature, a cura di Rossana Dedola e Mario casari, Bruno Mondadori editore.
Nel 2008 per i tipi della Viennepierre di Milano, esce la sua seconda raccolta poetica intitolata ‘L’epoca e i giorni’, con prefazione di Guido Oldani. Nello stesso anno la rivista ‘Smerilliana’ pubblica il poemetto ‘Il ritorno’. Dal 2008 e’ vice presidente della Soieta’ di PsicanalisiCritica.
Ha dato vita a due blog, di cui uno in lingua inglese, ai seguenti indirizzi:
http://www.agendadiscrittore.blogspot.com/
http://www.blogit.com/Blogs/Blog.aspx/zeppo1947/.